venerdì 27 febbraio 2015

Punjabi egg masala con riso basmati, ovvero Curry di uova del Punjab

Il Punjab è uno Stato a vocazione agricola che si trova nel nord-ovest dell'India.
Il curry di uova è però un piatto popolarissimo in tutto questo sterminato Paese. Si tratta di uova rassodate che vengono fatte insaporire in una salsa per la quale ogni regione, ogni famiglia segue una propria ricetta. Se nel Nord si prepara prevalentemente con pomodoro e cipolla, al Sud la salsa è fatta con cocco e foglie di curry, mentre in alcune regioni si usa come base una pasta di senape e le uova lievemente rassodate vengono fritte prima di essere tuffate nella salsa.
Si serve comunemente accompagnato da riso bollito o dai tipici pani schiacciati.

Punjabi egg masala con riso basmati




Ingredienti per due persone:
Per le uova:
4 uova medie
curcuma in polvere
Per la salsa:
30 ml di olio extravergine d'oliva
1 bacca di cardamomo, schiacciata e aperta
1 pezzo di stecca di cannella (1 cm)
mezza cipolla, finemente tritata
2 cucchiaini di pasta aglio-zenzero (potete prepararla a casa frullando aglio e zenzero in uguale quantità e aggiungendo un goccio d'acqua fino a ottenere una crema densa)
200 g di polpa di pomodoro
1 cucchiaino colmo di coriandolo macinato
1/4 di cucchiaino di curcuma in polvere
mezzo cucchiaino di peperoncino in polvere (ma regolatevi a seconda del vostro gusto)
una punta di cucchiaino di garam masala *
una spruzzata di succo di limone
1 patata media, sbucciata e tagliata a pezzetti
prezzemolo tritato per guarnire
Per il riso:
100 g di riso basmati
190 ml di acqua
1 bacca di cardamomo, schiacciata e aperta
1 chiodo di garofano
un pezzetto di stecca di cannella (1 cm)
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
* per questo ingrediente vedi qui

Preparazione:
Uova (metodo di cottura qui)
Mettete le uova fredde in una pentola e copritele con acqua fredda. Mettete la pentola sul fuoco a fiamma alta e senza coperchio e portate l'acqua a bollore pieno. Non appena l'acqua raggiunge la piena ebollizione togliete la pentola dal fuoco, mettete il coperchio e calcolate 10 minuti.
Trascorsi i 10 minuti, scolate le uova con un mestolo forato e battetele delicatamente su un piano per rompere il guscio, poi immergetele in una ciotola con acqua fredda e lasciatele raffreddare per almeno 1 minuto prima di sgusciarle.
Con un coltello affilato, praticate un taglio longitudinale su ogni uovo (senza arrivare a dividerle a metà), strofinatele con la curcuma in polvere e tenetele da parte.
Salsa
Scaldate l'olio in una padella dal fondo pesante a fiamma medio-alta, poi riducete il fuoco a medio, unite la bacca di cardamomo e la cannella e lasciateli sfrigolare per 10-12 secondi.
Aggiungete la cipolla e fatela cuocere per 6-8 minuti, finché non sarà dorata.
Unite ora la pasta di aglio e zenzero e cuocete per 1-2 minuti.
Abbassate il fuoco al minimo e unite la polpa di pomodoro, il coriandolo in polvere, la curcuma, il peperoncino e il garam masala, cuocendo il tutto a fuoco basso per 3-4 minuti.
Aggiungete le patate, coprite la pentola e cuocete per circa 10 minuti, aggiungendo poca acqua calda se la salsa tende ad attaccarsi al fondo della pentola.
Continuate la cottura a fuoco lento finché la salsa non sarà ristretta e avrà acquistato un bel colore rosso scuro, quasi marrone, e le patate non saranno quasi del tutto cotte.
Unite le uova e cuocete ancora da 5 a 7 minuti. Aggiungete altra acqua se desiderate una salsa più liquida, regolate di sale e completate con una spruzzata di succo di limone.
Spegnete il fuoco e lasciate riposare almeno 2 ore prima di servire, decorando il piatto di portata con prezzemolo tritato.
Riso (metodo di cottura qui)
Pesate il riso, versatelo in una ciotola e lavatelo sotto l'acqua corrente rigirandolo più volte con la mano. Scolatelo e ripetete l'operazione finché l'acqua non diventa quasi limpida (anche 5 volte...)
Mettete il riso a bagno in abbondante acqua pulita per almeno 20 minuti (o più, a seconda della qualità del riso). Scolatelo e lasciatelo nel colino fino al momento di cuocerlo.
Versate 190 ml di acqua in una pentola dal fondo pesante (per 100 grammi di riso va bene una pentola da 2,5 litri di capacità, larga circa 18 cm), aggiungete il sale e portate a ebollizione a fuoco medio.
Appena l'acqua comincia a bollire versate il riso ben scolato, unite la cannella, il chiodo di garofano e la bacca di cardamomo e alzate la fiamma per far riprendere l'ebollizione.
Riabbassate la fiamma al minimo, versate l'olio e coprite la pentola con il coperchio lasciando aperta una fessura di un paio di millimetri per far uscire il vapore.
Cuocete in questo modo per 10 minuti, poi spegnete il fuoco, chiudete completamente con il coperchio e lasciate che il riso termini la cottura a vapore per altri 10 minuti (ma anche di più) senza aprire la pentola.
Prima di servire il riso, sgranatelo delicatamente con la punta di una forchetta e versatelo in un recipiente man mano che lo sgranate.


Questa ricetta partecipa al 100% GLUTEN FREE FRI(DAY) di Gluten Free Travel and Living.

I Love Gluten Free (FRI)DAY – Gluten Free Travel & Living
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...